IL MASSAGGIO THAILANDESE

I BENEFICI DEL MASSAGGIO THAILANDESE

Il Massaggio Tradizionale Thailandese può aiutare in caso di dolori muscolari, contratture, tensioni emotive, sciatalgie, dolori cervicali, lombari e di origine reumatica. Agisce sulle articolazioni, sui muscoli e sulla pressione cardiaca. Oltre a rappresentare un ottimo rimedio per problemi fisici, il massaggio thailandese ha un’azione efficace anche sui canali energetici (chiamati SEN).

Alla base di questa disciplina antichissima, c’è una concezione OLISTICA dell’uomo considerato nella totalità di unione tra mente e corpo. Per questo motivo, questa pratica millenaria – attraverso il corpo – aiuta a distendere la mente ed agisce contro le forme psicosomatiche di malessere.

Secondo la medicina tradizionale thailandese, il corpo umano è composto da un’anima e da 4 elementi: Terra, Acqua, Vento e Fuoco. Quando questi elementi sono ben bilanciati, il corpo è in salute.

Il Massaggio Tradizionale Thailandese aiuta a sbloccare le tensioni di carattere fisiologico e nervoso e favorisce l’eliminazione dello stress.

Inoltre:

  • Riattiva la circolazione venosa e linfatica che accresce l’ossigenazione dei tessuti e rende la pelle più luminosa;
  • ‘Riposturizza’ l’apparato scheletrico, nel caso in cui si sia soliti adottare posizioni corporee sbagliate e/o prolungate nel tempo;
  • Cura i disturbi cervicali, le lombaggini, i dolori articolari e muscolari;
  • Aiuta a combattere l’insonnia e le emicranie;
  • Libera le cellule dalle tossine e rinforza il sistema immunitario.

* I BENEFICI DEL MASSAGGIO THAILANDESE CON OLIO (THAI OIL MASSAGE)

Il Massaggio Tradizionale Thailandese con olio si configura come l’arte di toccare determinati punti del corpo umano posizionati su linee invisibili, chiamate le 10 linee del massaggio Thai’ (o 10 SEN).

Tutte queste linee si trovano a 2 cm circa sotto la pelle e si diramano in tutto il corpo. Quando queste linee sono ‘lavorate’ dall’operatore – con pressioni, sfioramenti o frizioni – vengono stimolati, di riflesso, anche tutti gli organi interni.

Questo massaggio svolge anche un importante lavoro sul sistema muscolare, grazie a delicate pressioni e sapienti frizioni sulle fasce atte a sollevare i muscoli da naturali tensioni, contribuendo a ripristinare la funzionalità del tessuto connettivo. Le pressioni – benché piuttosto leggere – agiscono in profondità sul sistema linfatico e circolatorio, con risultati immediati e visibili: drenaggio dei liquidi di troppo e dell’acido lattico e pelle più liscia, elastica e luminosa. Riducendo il ristagno di liquidi in eccesso, si attenuano anche le infiammazioni della cute e la cellulite. Inoltre, lavorando sul sistema linfatico, viene sollecitato anche il sistema immunitario ad eliminare le tossine e gli ‘elementi di disturbo’.

Gli esercizi di stretching leggeri svolgono un’azione efficace sui canali energetici, sui muscoli, sui tendini e sui legamenti. Gli allungamenti aumentano la flessibilità, la capacità di movimento e l’equilibrio.

Un altro importante lavoro viene svolto con pacati movimenti delle articolazioni, garantendo un invecchiamento più lento e una maggiore forza ed elasticità. Vi è, poi, una parte dedicata al rilassamento e al coinvolgimento emozionale della persona trattata. Questo permette sblocchi di carattere emotivo, spesso causa di numerosi malesseri fisici.

* I BENEFICI DEL MASSAGGIO THAILANDESE DEL PIEDE (THAI FOOT MASSAGE)

Il massaggio thailandese del piede – di origini antichissime – si basa sul concetto che sulla superficie del piede e della gamba si trovano punti che corrispondono a organi e zone lontane nel corpo.

Questi punti – se stimolati in modo corretto – fanno leva sulla naturale capacità di ‘auto-guarigione dell’organismo’, innescando un processo di riequilibrio e benessere a livello fisico, psichico ed emotivo.

Durante il massaggio thai del piede, viene utilizzato uno stickwood (un bastoncino di legno levigato e sagomato in grado di stimolare – con pressioni e sfregamenti – i punti energetici e le zone riflesse del piede). Grazie a questo trattamento, si ottiene un effetto positivo sulle tensioni nervose e un miglioramento della circolazione sanguigna e linfatica. Inoltre, è un ottimo metodo per sbloccare i ristagni energetici e per ‘riassettare’ la postura.

* BENEFICI DEL MASSAGGIO THAILANDESE DEL VISO (THAI FACIAL MASSAGE)

Il Massaggio Thailandese del Viso agisce a 360°, poiché unisce le caratteristiche dei passaggi di un trattamento classico agli straordinari effetti delle tipiche manualità del massaggio thai classico.

Movimenti circolari e a zig zag, frizionamenti, digito-pressioni, movimenti a ventaglio si ripetono – più volte –  lungo linee energetiche e ‘trigger points’ (ossia i punti di maggior tensione del volto), ripristinando lineamenti giovanili e donando luminosità alla pelle, con un effetto lifting e anti-age.

Il viso è ricco di canali energetici che devono essere correttamente stimolati e tutelati!

Durante questo massaggio anche le linee energetiche (Sen) di testa e cervicale vengono trattate, alleviando cefalee e tensioni spesso responsabili del corrugamento del volto. Inoltre, questo trattamento – eseguito, in primis, su sopracciglia, labbra e guance – allenta le tensioni muscolari, spianando le rughe d’espressione.

Il Massaggio Thailandese del Viso è molto efficace sin dal primo trattamento: rigenera e purifica la pelle rendendola più luminosa e compatta, rilassa e tonifica la muscolatura del volto donandogli un aspetto ringiovanito, ha un effetto drenante e contribuisce a distendere il corpo e a rilassare la mente.

Si può, quindi, affermare che si tratta di un trattamento decisamente completo, in quanto agisce su vari piani (pulizia, rilassamento, riequilibrio energetico, decongestionamento).